Organizzazione

LA STRUTTURA DEL LICEO MEDI

•    I principi educativi e la partecipazione consapevole alla vita della scuola sono gli elementi cardine intorno ai quali ruota l’azione formativa dell’istituto; norme, comportamenti e progetti rappresentano la possibilità concreta di dare attuazione a quanto dichiarato.
•    Principi e progetti necessitano di persone che ne assumano la responsabilità e la cura: il Liceo si è quindi dotato di una struttura stabile di funzioni delegate a questo scopo.
•    La struttura attuale è quella qui rappresentata; le persone che di anno in anno ricoprono i ruoli necessari al funzionamento e alla attuazione del P.T.O.F. ricevono in alcuni casi nomina dal Dirigente Scolastico in altri casi è invece il Collegio dei docenti che individua priorità tra i progetti e persone alle quali affidare gli incarichi.
•    Di anno in anno viene presentato il documento relativo alla concreta attuazione del Piano dell’offerta formativa. Tale documento verrà distribuito alle famiglie una volta approvato dagli Organi Collegiali.
•    Di seguito viene pubblicato l’organigramma e viene brevemente descritta la struttura dell’organizzazione didattica corrente

organizzazione-medi-16-17COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Lestingi Cristina – vicaria – Prof. Boschini Anna – collaboratrice

  • Compiti comuni ai 2 collaboratori vicariFirmano permessi degli studenti
    Curano rapporti ordinari con i genitori
    Collaborano alla sostituzione dei colleghi assenti
    Assumono i provvedimenti di salvaguardia delle persone (sgombero, chiamata a sanitari , ordine pubblico e sicurezza)
    Tutelano il buon ordine delle attività scolastiche impartendo anche eventuali disposizioni urgenti
  • La collaboratrice con funzione vicaria:Vigila sul rispetto del calendario scolastico
    Verifica con il DS la regolare  stesura dei verbali dei consigli di classe, delle commissioni e dei coordinamenti:
    ne verifica gli  impegni assunti e richiesti
    Sostiene e cura gli impegni dei Coordinatori di classe
    Sovrintende l’attività dei coordinatori di classe e di materia
    Predispone materiali e occasioni di aggiornamento per gli Esami di Stato
    Supporta la progettualità di Istituto e l’attività delle Commissioni
    Coordina il piano di aggiornamento
    Gestisce le assemblee di classe
  • La seconda collaboratrice

Sovrintende alla gestione dell’orario
Verifica con il DS la regolare  stesura dei verbali dei consigli di classe, delle commissioni e dei coordinamenti:
ne verifica gli  impegni assunti e richiesti
Gestisce le assemblee di classe
Collabora con la Fsof per l’orientamento in entrata ed in uscita

 

IL CONSIGLIO DI PRESIDENZA

  • Sovrintende alla gestione, monitoraggio e verifica del PTOF
    Analizza e delibera le priorità progettuali
    Promuove iniziative per l’innovazione didattica e la sperimentazione
    Implementa e Gestisce l’autovalutazione di istituto
    Collabora all’attività di formazione e orientamento (open day)

DIRETTORI DIPARTIMENTO-COORDINATORI DI CLASSE

Dipartimenti e Direttori di Dipartimento

Dipartimento di lettere (prof. Mirandola, prof. Fasoli)

Dipartimento di lingue (prof. Corbellari-Bedegoni)

Dipartimento di matematica (prof. Zuccher)

Dipartimento di scienze umane (prof. Zuliani)

Dipartimento di filosofia e storia (prof. Adami G.)

Dipartimento di scienze (prof. Nichele)

Dipartimento di disegno /storia dell’arte (Prof. Perucci)

Dipartimento di Scienze Motorie (prof. Cinquetti)

Dipartimento di IRC (Prof. Palmano)

Obiettivi a breve termine:

  • definizione e stesura progetti di indirizzo
  • proposte programmazione interdisciplinare per classe
  • definizione sportello help e corsi di recupero

Obiettivi a medio termine :

inserimento sul sito di

  • criteri di valutazione scritti e orali
  • diffusione schede di valutazione
  • definizione piano di recupero

Obiettivi a lungo termine

  • monitorare il pecup di indirizzo
  • monitorare la programmazione di materia secondo le indicazioni nazionali
  • definire possibile sperimentazioni con l’utilizzo della quota di flessibilità riservata alle scuole superiori-licei

 

FIGURE STRUMENTALI OFFERTA FORMATIVA

FSOF ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN USCITA

Proff.sse Mondini Elena e Zuccher Daniela: orientamento in entrata

Prof. Zuccher Simone : orientamento in uscita

Obiettivi a breve termine:

  • Definizione e stesura  progetti di istituto relativi orientamento in entrata (open day e altri) in uscita e riorientamento in itinere. Collaborare con la psicologa di istituto.
  • Contatti con enti formatori orientamento (es. Cosp e Itinera)

Obiettivi a medio termine :

  • Progettazione percorsi preparazione test accesso università

Obiettivi a lungo termine

  • Coordinare il monitoraggio, la verifica e la valutazione dei  progetti orientamento in entrata e uscita

FSOF BENESSERE STUDENTI

Proff.sse Boschini Anna –Fortuna Susanna-Palmano Giorgia : supporto studenti e sportello di ascolto in collaborazione con la Dott.ssa Turrina Lorena, psicologa  di istituto

Supporto agli studenti per le loro attività assembleari o extracurricolari

Progettazione attività culturali che abbiano gli studenti protagonisti

Promozione progetti di formazione alla cittadinanza attiva e responsabile

Promozione progetti e attività di prevenzione forme di dipendenza e/o disagio

FSOF VALUTAZIONE DI SISTEMA

 Prof.Ceriani Maria Cristina

 Supporto alla Dirigenza per il monitoraggio,verifica e valutazione attività e progetti Pof

Analisi e Lettura dei dati Invalsi

Monitoraggio e Controllo del Piano di Miglioramento e Rapporto di Autovalutazione

Osservazione e proposte  di miglioramento dell’organizzazione generale dell’attività scolastica

COORDINATORI DI CLASSE

FUNZIONI
Il coordinatore di classe accentua gli aspetti di facilitatore  rispetto a studenti, colleghi e famiglie , senza trasformare questo ruolo in un elenco di adempimenti da assolvere.
OBIETTIVI COORDINATORI

  • Diminuzione della dispersione scolastica
  • Frequenza scolastica più regolare (diminuzione dei ritardi e delle assenze)
  • Maggiore partecipazione dei genitori ai ricevimenti e alle riunioni collegiali
  • Maggiore partecipazione degli studenti alle attività non curricolari

Per ottenere ciò..In tutte le classi

  1. Coordina le riunioni del consiglio di classe
  2. Predispone la scheda di programmazione didattica di classe
  3. Svolge la funzione di tutor :
  • mantenendo rapporti con gli studenti
  • promuovendo interventi con le famiglie in presenza di gravi difficoltà
  • sollecitando incontri sulla rimotivazione per gli alunni in difficoltà
  • illustrando alla classe le attività promosse dalla scuola per l’arricchimento dell’offerta formativa
  • sollecitando gli alunni ad accogliere  le proposte di recupero formulate dal CdC
  1. Segnala al dirigentescolastico  urgenti situazioni critiche della classe  e spunti di particolare interesse emersi dalle riunioni collegiali
  2. Coordina la compilazione delle valutazioni infra quadrimestrali
  3. Verifica che eventuali attività extracurricolari, con eccessiva concentrazione temporale, non vadano  ad appesantire  la vita della classe
  4. Sovrintende all’ordinata compilazione del verbale del consiglio di classe

Il coordinatore classe prima e seconda

  • Coordina le attività per il successo formativo (avvalendosi del servizio ri-orientamento e rimotivazione del Liceo Medi)
  • Avvia gli studenti allo studio assistito
  • Avvia gli studenti ai corsi di italiano per stranieri
  • In collaborazione con gli altri docenti predispone la somministrazione del test d’ingresso
  • Partecipa attivamente al “Progetto Accoglienza”

Il coordinatore classe terza/quarta

  • Coordina le attività per il successo formativo
  • Avvia gli studenti nel difficile passaggio dal biennio al triennio
  • Presenta agli studenti l’itinerario per l’esame di stato

Il coordinatore classe quinta

  • coordina le simulazioni delle prove di esame, stabilite dal c. di cl.
  • assiste gli studenti nella preparazione agli esami, in modo particolare nella preparazione dell’argomento scelto per il colloquio
  • predispone il documento del 15 maggio

COORDINATORI DI CLASSE DELL’A.S. 2016-2017

Classe COORDINATORI
1 A Lussignoli Sabrina 1 G Bianchera Antonella
2 AM Corbellari Fiorella 2 G Mirandola Ileo
 3 A Bellorio Flavio 3 G Turata Federica
4 A Zuccher Daniela 4 G Roveroni Isabella
5 A Rabbi Anna Maria 1 H Faccioli Simonetta
2 H Ottoboni Giulia
1 B Adami Alessandra 3 H Grigolo Giovanna
2 B Fasoli Paola 4 H Mazzi Giuseppe
3 B Nichele Stefania 5 H Garzon Daniele
4 B Mirandola Ileo
5 B Bedegoni Daniela 4 I Pasquali Valeria
1l Calanchi Chiara
1C Corghi Mariella 2 l Zuccher Daniela
1 D Fortuna Susanna 1 M Mancini Erika
2 D Merlin Matteo
3 D Rama Marino
4 D Mercati Serena
5 D Ballerini Maria Cristina
1 E Grandi Laura
2 E Grasso Daniela
3 E Auricedri Monica
4 E Scimia Stefania
5 E Farina Alessandra
3E1 Tessari Marina
1 F Ceriani Maria Cristina
2 F Stefanini Mariarosa
3 F Caprini Alessia
4 F Adami Giulia
5 F Zuccher Simone

 

CARTA DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI

Di seguito viene brevemente descritta la struttura dell’organizzazione amministrativa e dei servizi generali corrente:

Dirigente Scolastico
Collaboratori del Dirigente

Direttore Servizi Generali E Amministrativi

Incarichi aggiuntivi personale amministrativo:
a)       Coordinatore contabilità e vicedirettore servizio generali e amministrativi
b)       Coordinatore segreteria didattica
c)       Coordinatore amministrazione del personale

Incarichi Aggiuntivi Personale Tecnico:
a)       Coordinatore attività di laboratorio

INCARICHI AGGIUNTIVI PERSONALE COLLABORATORE SCOLASTICO:
a)       Supporto disabili
b)       Supporto segreteria
c)       Centralinista
d)       Supporto progetti
e)       Piccole manutenzioni

ASSISTENTI AMMINISTRATIVI, ASSISTENTI TECNICI E COLLABORATORI SCOLASTICI.

Il liceo si avvale anche di accordi di rete o con enti esterni come:

  1. a)       ASL 22 per progettualità sul benessere ed educazione alla salute
    b)       SSIS Veneto ed altre regioni per tirocinio docenti
    c)       Reti tra scuola per progettualità di archeologia, inserimento alunni stranieri, curricoli in verticale con la scuola primaria
    d)       Cooperative formazione-lavoro e Centri formazione professionale per progetti e corsi post-diploma
    e)       Enti Locali per progetti

Gli uffici sono aperti al pubblico dal lunedì al sabato con i seguenti orari: 7.45 alle 8.30 e dalle 10.45 alle 13.00.

La scuola è aperta dalle 7.30 alle 17.00 dal lunedì al venerdi – dalle 7.30 alle 13.30 il sabato.

Quanto esposto finora rappresenta il quadro di riferimento per comprendere valori educativi e sforzi organizzativi ai quali è riconducibile il profilo del Liceo.

Per entrare nel vivo dell’istituzione dobbiamo ora percorrere le due dimensioni operative della attività didattica e formativa: da un lato presentiamo quindi gli Indirizzi attivi all’interno del Liceo e dall’altra una rassegna dei Progetti in cantiere per l’anno scolastico corrente.

 

© 2016 - Liceo Statale E. Medi - Via Magenta 7/A -37069 Villafranca di Verona - CF 80014060232